Back to top

Come costruire l’oscillatore di Accumulazione Distribuzione

Accumulazione DistribuzioneIl compito dell’oscillatore Accumulazione Distribuzione è quello di scoprire le ragioni delle variazioni dei prezzi e dei volumi, distinguendo una valutazione dei volumi che mette in evidenza quelli che sono stati accompagnati da movimenti maggiori nei prezzi.

Viene detta fase di Accumulazione quando nel grafico i prezzi si concentrano nella parte alta del range, con l’A/D in crescita. Viceversa siamo in una fase detta di Distribuzione quando i prezzi si avvicinano in prossimità dei minimi.


Per costruire l’oscillatore Accumulazione Distribuzione si calcola il seguente rapporto:
[(Chiusura-Minimo)-(Massimo-Chiusura)]/(Massimo-Minimo)

  1. Valore che generalmente vale -1 se la chiusura è attorno al minimo e +1 se invece è intorno al massimo.
  2. Bisogna moltiplicare il rapporto appena calcolato per il volume.
  3. Si somma il tutto su un certo arco di tempo p.

Algoritmicamente abbiamo:
AD = SOMMAp (Volume x [(Chiusura-Minimo)-(Massimo-Chiusura)]/(Massimo-Minimo))

Accumulazione Distribuzione di Williams (ADW)
Per costruire l’oscillatore inventato da Larry Williams si procede nel seguente modo:

  1. Per ogni barra si calcola TRH, il valore massimo tra la chiusura precedente e l’high della barra corrente.
  2. Calcolo di TRL, il valore minimo tra la chiusura della barra precedente e il low della barra corrente.
  3. Se la chiusura della barra corrente è maggiore di quella precedente è ADWo = Chiusura barra corrente - TRL.
  4. Se la chiusura della barra corrente è minore della barra precedente è ADWo = Chiusura barra corrente - TRH.
  5. Se la chiusura della barra corrente è uguale a quella precedente è ADWo = 0.
  6. ADW = ADWo della barra corrente + ADWo della barra precedente.

Si dice che si ha un capovolgimento al ribasso del mercato quando la curva dei prezzi tocca un nuovo massimo ma ADW resta sotto il massimo precedente. Mentre si dice che abbiamo un capovolgimento al rialzo al mercato quando la curva dei prezzi tocca un nuovo minimo, con l’ADW che rimane al di sopra del minimo precedente.

Considerazioni sull'oscillatore Accumulazione Distribuzione
AD rientra nella categoria degli indicatori di volume. Malgrado sia molto popolare tra i trader che operano sul forex e in altri mercati finanziari, personalmente non lo ritengo uno strumento strabiliante per i seguenti motivi:

  • L'andamento tipicamente zig-zagante ti impone di addolcirlo con una media media.
  • I risultati sono poco soddisfacenti.

>>> Puoi provare subito questo oscillatore con una piattaforma demo senza l’obbligo di effettuare un deposito.

Piattaforma di Trading Demo o Reale

Guida Forex online: