Back to top

Investire oggi con pochi soldi

Investire oggiL'obiettivo di qualsiasi investitore è guadagnare, ma purtroppo non è sempre così!
La recessione economica ha frenato gli investimenti, secondo uno studio della Cgia (dell'agosto 2016), tra il 2007 e il 2015 le capitalizzazioni in Italia sono scese di 109,7 miliardi di euro pari ad una diminuzione di 29,8 punti. Nessun altro indicatore economico ha accusato una contrazione percentuale così alta. I settori che hanno registrato la riduzione più importante sono i mezzi di trasporto e gli immobili non residenziali. Solo le telecomunicazioni, le attività riconducibili alla ricerca e il trading online non hanno risentito la crisi.

Tralasciando i grandi investimenti e concentrandoci sui piccoli risparmiatori, i moderni strumenti di negoziazione online si stanno rilevando sempre più appetibili per chi vuole investire oggi con pochi soldi. Attenzione però a non lasciarsi ingolosire da facili guadagni e dai venditori di fumo. Il trading online è una concezione completamente diversa rispetto agli investimenti tradizionali. Un tempo, per investimento, si intendeva depositare un importo (x) per riscuoterlo dopo un determinato periodo di tempo a x + y. Il trading non è un investimento a lungo periodo e non da la certezza matematica di guadagnare dei soldi.

Investire oggi raggiungendo effetti profittevoli e grandi soddisfazioni personali è possibile, bisogna solo cambiare mentalità e imparare a conoscere i nuovi strumenti economici-finanziari.

Voglio fare alcuni esempi per esprimere meglio il mio punto di vista. Prima di tutto quando pianifichiamo un investimento decidiamo:
1. Quanto capitale investire.
2. Quanto tempo serve per rientrare o avere un utile.
3. Il tempo a nostra disposizione da dedicare all'investimento.

Quale investimento scegliere?La seconda fase è decidere dove e come impiegare i nostri soldi, ossia scegliere il tipo di investimento per noi più adatto, per esempio:
a. Aprire un attività commerciale: è un investimento con un rischio molto elevato, che può accrescere la propria autostima ma che comporta molto impegno di tempo e di capitale, indubbiamente più orientato ad ottenere un profitto futuro a lunga scadenza.
b. Acquistare azioni: rischio abbastanza elevato che richiede un minimo di impegno per curare l'investimento con un tasso di rendimento proporzionale al capitale impiegato.
c. Comprare obbligazioni: rischio contenuto con margini di guadagno proporzionali al capitale impiegato, nessun impegno di lavoro o di tempo.
d. Titoli di stato: zero rischi, entrate irrisorie, nessun impegno per curare la gestione del capitale.

Tranne il punto a, come si può notare, in quasi tutti i casi, a parte il rischio insito al tipo di investimento, i risultati sono vincolati all'impegno di tempo e di lavoro per curare il collocamento. Teoricamente se investo 1000 o 5000 euro il mio rendimento si aggira quasi sempre attorno al 5% con un grande punto interrogativo. Nei punti (c d) il rendimento medio lordo è inferiore all'1%. Dopo aver sospeso per circa 2 anni l'emissione dei buoni Postali (da dicembte 2015), poste italiane ha ripristinato il servizio. Oggi, la soluzione migliore è un buono a 3 anni che ti rende lo 0,70 % lordo (0,61% netto).

Dove è possibile avere dei margini di guadagno soddisfacenti?
a. Acquisto diamanti in banca per investimento sicuro ed esentasse, adatto sia per i grandi che ai piccoli risparmiatori. Questo investimento non richiede assolutamente un impegno personale, deve però prevedere una lunga scadenza.

I diamanti sono un buon investimento che generalmente viene fatto da chi preferisce avere un intermediario in carne ed ossa. Il rendimento è sempre in funzione del capitale, se investo 1000 o 5000 il mio profitto si aggira attorno al 4,5%.  E' però fondamentale diversificare l'acquisto per riuscire a massimizzare i guadagni e vendere più velocemente (non così semplice come acquistare).

L'acquisto di diamanti esiste da sempre, in Italia viene gestito dalle banche e da grandi società specializzate in questo prodotto. Quest'ultime sono le più convenienti per gli investitori.

b. Forex: il mercato delle valute è un prodotto con costi operativi bassi e guadagni proporzionati al tempo che si dedica per fare trading. Implica un minimo di esperienza e di conoscenza delle regole, per apprenderle bisogna studiarle e fare esperienza.

Investire oggi nel ForexIl forex, a nostro modesto avviso, oggi, rientra tra gli investimenti con pochi soldi più interessanti. Perché il suo andamento segue delle regole tecniche precise ed è esentasse.

Quanto si potrebbe guadagnare col forex? Il rendimento netto all’anno di un trader esperto si aggira attorno al 20-25%.
Grazie alle moderne piattaforme online, puoi investire senza necessariamente essere un guru della finanza. Quest'ultime mettono a disposizione tamente tanti servizi che, addirittura, puoi investire copiando le operazioni sfruttando i trading mirror come il famoso programma copy trader.

Apro e chiudo una parentesi. Qualsiasi broker ha tutto il vantaggio che i suoi registrati guadagnino. Difatti, essi fungono solo come intermediari, i loro proventi (spread) dipendono dal numero delle nostre transazioni. Ciò significa che più operazioni eseguiamo, maggiori sono i loro utili. Quindi, se perdiamo tutti i nostri soldi, i brokers resterebbero senza clienti!

Il vantaggio dei broker è quello di ospitarci all'interno della loro piattaforma. Per facilità ed impostazione, eToro e Plus500, sono gli intermediari più adatti per chi ha fretta di conoscere i fondamentali del mercato dei cambi (difatti sono anche i più famosi). Comunque la lista degli intermediari cresce ogni giorno, a te l'ardua sentenza di scegliere l'operatore più adatto al tuo stile e idea di trading. Questo è l'elenco dei più famosi:

Broker
Piattaforme
Licenze
Deposito min.
Demo
Visita
Plus500
WebTrader
FCA CySEC ASIC
100 $
Gratis
eToro
WebTrader OpenBook
FCA CySEC
200 $
Gratis
XM
MT4 MT5
FCA
5 $
Gratis
Markets.com
WebTrader/ MT
ASIC CySEC
100 $
Gratis
AVATrade
MT4 MT5
MiFID BVI
100 $
21 giorni


In ogni caso la prima regola per qualsiasi investimento è diversificare! A prescindere dal tipo di investimento, non impegnate tutti i vostri soldi in un singolo prodotto finanziario.

Tornando al trading online, per capire se siamo veramente all'altezza per avventurarci in questo mondo, la prova del nove sarà quando passerai dal trading simulato al forex reale, qui ti accorgi subito se questo mondo fa per te o se è meglio affidarti a terzi. Il primo approccio al trading online è con le piattaforme forex in demo. Scegli il tuo broker e cerca di fare più esperienza possibile investendo nei mercati reali con soldi virtuali. Per facilitarti in questo compito ti suggerisco di approfondire alcuni punti, in particolare la capitalizzazione.

Quanti soldi investire nel Forex è tutt'altro che un argomento banale per chi vuole investire nei cambi. Molti siti consigliano di iniziare con un capitale minimo di 100/500 €. Questo è sbagliato. Il deposito minimo è l'importo richiesto da alcuni broker per utilizzare il programma virtuale. Se decidi di aprire un portafoglio reale, per come è strutturato il forex, il capitale minimo da investire è di almeno 1000 euro. Dove 5000 € è la somma ideale e 3000 € sono più che sufficienti per incominciare a fare trading seriamente. Con capitali inferiori rischi solo di bruciarli e di perdere fiducia ed entusiasmo in questo tipo di investimento. 

Qual'è il miglior investimento del momento?
Potete pensare tutto quello che volete ma è tutto vero. Investire oggi nelle criptomonete si è rivelato il miglior affare degli ultimi anni e la sua vena pare proprio che non si è ancora esaurita.

Investire in Criptovalute. Qualche anno fa sembrava che il bitcoin fosse predestinato a cambiare le sorti della finanza! Dal 2009 al 2014 il suo andamento contro il dollaro americano è cresciuto esponenzialmente. Nel 2015 ha iniziato a scricchiolare, dal 2016 sono gli stessi ideatori del progetto a sconsigliare un investimento sul lungo periodo. Però, chi ha creduto in questo mercato ha avuto ragione e sta guadagnando parecchi soldi.

Gli investitori che nel 2016 hanno investito nella cripto valuta hanno guadagnato il 107%. Quando tutti si aspettavano il riscatto dell'Oro, il bitcoin ha raddoppiato i guadagni. All'inizio del 2017 è iniziato alla grande, portandosi oggi a USD 1125 (+9%) (prima ottava del 2017), vicino al suo record assoluto di fine 2013 (sul Bitstamp) di USD 1163.
Investi ora con eToroOggi la cryptomoneta da seguire è l'Ethereum. Quest'ultima viaggia a ritmi insostenibili tanto che entro la fine del 2017 si pensa che il BTC venga superato dalla critto-moneta più giovane, il suo prezzo è salito da 2,8 a più di 400$ (quotazione luglio 2017).

Dove conviene investire in criptocurrency? In questo il broker eToro si sta rivelando un vero leader grazie ad alcuni prodotti molto interessanti: Market CopyFunds è il Top Trader. Il primo è un pacchetto che comprende solo prodotti finanziari a partire da investimenti da 5000 $. Il secondo è un programma che seleziona un gruppo di trader diversi in base alla propria idea di trading o strategia algoritmica e viene offerto ai clienti per riuscire a massimizzare i profitti.

Nuove opportunità di investimento per i risparmiatori italiani con gruppi bancari
Aggiornamento
del 14 maggio 2017. Da marzo di quest'anno è possibile investire in Pir (Piani individuali di risparmio). Questo pacchetto, gestito dai gruppi bancari, permette ai privati cittadini di fare un investimento sul lungo periodo (almeno 5 anni). A partire da un minimo di 5000 fino ad un massimo di 150mila euro. La somma massima per ogni Pir è 30mila euro.

Gestione del Pir
ll 70% del capitale viene ripartito su strumenti finanziari emessi da imprese (medio-piccole) italiane o europee in Italia quotate in borsa nel seguente modo:

  • Il 40% in società presenti sull’indice STAR.
  • Il 30% su qualsiasi strumento in particolare in società sull''Ftse Mib.

Il vantaggio del Pir sono le agevolazioni fiscali, lasciando il capitale investito per almeno 5 anni non si paga il capital gain. Per contro, il costo d’entrata e le commissioni incidono troppo sul rendimento di per se già basso per il lungo periodo. Il guadagno medio stimato per questo investimento è circa del 2% (lordo).

Qual'è il peggior investimento che puoi fare oggi online?
Opzioni binarie: rischio molto alto, capitale basso, guadagni esagerati, impegno limitato di tempo.

Fa parte del trading online ma fortunatamente sta lentamente svanendo. Per operare non serve nessuna preparazione particolare, eppure si tratta di una tipologia di trading molto complessa. A differenza di altri mercati non vengono privilegiati particolari strumenti, correlazioni delle valute più importanti o determinati metodi di analisi tecnica/fondamentale. Qui tutto è affidato alla legge del caso!

Con le opzioni digitali l'investitore ha il 50% di probabilità di guadagnare e il 50% di perdere. Potenzialmente si possono raggiungere profitti molto alti, in realtà a guadagnarci è solo il broker. Il difetto più grande di questo prodotto è che è strutturato come il gioco del testa o croce.

Ultimo aggiornamento di questa pagina luglio 2017.