Back to top

Trading Notizie

Investire in criptovalute con la piattaforma di eToro

Investire in criptovalute con la piattaforma di eToroLe criptovalute si stanno accaparrando la scena dei mercati grazie a Ethereum, la giovane cryptomoneta inventata da Vitalik Buterin è la protagonista assoluta tra gli investitori. Nel corso delle ultime settimane c’è stato un assalto alle piattaforme di trading online, in particolare all’OpenBook di eToro. Quest’ultimo si è messo in mostra per alcuni servizi che sfruttano le cripto-currency. Oltre al metodo Copy Trader dal quale puoi duplicare i trade degli esperti. È il nuovo servizio CopyFunds e il programma Top Traders che ha indotto migliaia di italiani ad investire in criptovalute con il broker eToro.

Ritrovata correlazione euro metalli

Guida Forex online: 

Correlazione Euro MetalliLuglio 2017. Dopo un lungo torpore il comparto LME ritrova i recenti massimi relativi e la correlazione con l’euro. I metalli non ferrosi rispettano le attese registrando un’ottava positiva, la moneta unica supera 1,14 contro la divisa statunitense e richiama gli acquisti dei fondi speculativi di breve termine.
Ma a rubare la scena dei mercati ci pensa l’Ethereum. La critto-valuta è sempre più prossima al sorpasso (flippering) storico sui Bitcoin. Mentre tra le materie prime più scambiate: persiste la debolezza dell’oro che resta poco sotto i 1250 dollari l’oncia. In ripresa il petrolio che chiude a 45 $/barile.

Svolta del comparto dei metalli non ferrosi

Guida Forex online: 

Svolta comparto metalli non ferrosiGiugno 2017. I fondi CTA con breve orizzonte temporale di investimento hanno evidenziato un entusiasmo che mancava da tempo sul comparto dei metalli non ferrosi, soprattutto su zinco e rame. Una svolta significativa che è giunta dall’insistente calo delle scorte LME che hanno ritrovato l’ottimismo per l’andamento della crescita in Cina e nell’attenuazione della bufera che si è abbattuta sull’amministrazione Trump nel corso di queste ultime settimane.

Domani parte il negoziato Ue Gb

Guida Forex online: 

Domani parte il negoziato Ue GbGiugno 2017. Ad eccezione della moneta unica sotto il livello di 1,12 contro il dollaro statunitense, il rialzo di un quarto di punto dei tassi d’interesse deciso dalla Fed nel scorso di questa settimana non ha avuto particolari conseguenze sui mercati finanziari.
Il petrolio WTI ha chiuso poco sotto i 45 dollari al barile. Nei metalli preziosi l’oro è rientrato verso i 1250 dollari l’oncia.

Da domani 19 giugno 2017, le attenzioni degli analisti si spostano sul negoziato tra Ue e Gb che partirà ufficialmente dal palazzo Berlaymont, sede della Commissione dell’Unione Europea.

Sterlina e May indebolite dalle urne

Guida Forex online: 

Sterlina e May indebolite dalle urneGiugno 2017. La decisione delle elezioni anticipate di giovedì scorso nel Regno Unito si sono rilevate un errore per la premier Theresa May. Volute per ottenere più forza nella trattativa della Brexit con la Ue. Il risultato finale che esce dalle urne presenta un paese spaccato con un scenario politico completamente diverso.

Dopo che i conservatori hanno perso la maggioranza assoluta, la sterlina inglese ha perso nel mercato spot quasi il 2,4% per poi a limitare i danni a fine giornata a 1,275 dollari (1,5%). Contro l'euro il British Pound (GBP) è sceso del 2% per poi dimezzare il calo a 1,40 (1%).

Modifiche unilaterali delle condizioni bancarie

Guida Forex online: 

Modifiche unilaterali delle condizioni bancarieGiugno 2017. La Banca d’Italia ha assegnato agli Istituti di Credito importanti precisazioni sulla possibilità di modificare unilateralmente le condizioni contrattuali bancarie applicate alla clientela dal gennaio 2016.

Oggi le Banche possono modificare le condizioni solamente se questa idoneità è prevista nel contratto e che esista un motivo valido.
Nella nota rilasciata dalla Banca Centrale Italiana sono precisate tutte le modifiche unilaterali ritenute scorrette nei confronti del cliente.

Impennata del Rame fino a 5770 dollari

Guida Forex online: 

Impennata del RameMaggio 2017. Settimana contrassegnata dall’incertezza. Intanto che la Fed annuncia un nuovo rialzo dei tassi d’interesse già a partire dal prossimo mese, non impensierita dalla debolezza dell’economia statunitense registrata nella prima parte dell’anno, dato giudicato passeggero, difatti la Banca centrale americana prevede una crescita del Prodotto interno lordo più rapido tra il 2017 e il 2018. L’agenzia Moody’s ha tagliato il rating del gigante asiatico da Aa3 a A1, alimentando i dubbi sulla sostenibilità di crescita della Cina e di riflesso della domanda di materie prime. Anche se la notizia più rilevante nell’immediato è il licenziamento di duemila dipendenti della miniera Graber, il più grande giacimento di oro e la terza al mondo di rame.

Fase di debolezza per non ferrosi e dollaro

Guida Forex online: 

Maggio 2017. Fase di debolezza per i metalli non ferrosi e il dollaro americano.
Stock Settimanale LME (Variazione metallo in Ton.)Solamente il recupero sul finale è riuscito ad annullare le perdite della persistente debolezza che sta attraversando l’intero comparto dei metalli non ferrosi.

Il rame ha ritentato più volte il supporto di breve termine a 5.480, per poi chiudere sopra i 5.600 dollari per tonnellata.

Investire in Piani individuali di risparmio

Guida Forex online: 

Investire Piani individuali di risparmio (Pir)Maggio 2017. Introdotti con l’ultima legge di bilancio poco più di due mesi fa, i Piani individuali di risparmio (Pir), dopo la diffidenza iniziale, stanno riscuotendo un incredibile interesse tra i risparmiatori italiani. Al punto da far cambiare le stime di crescita.
Inizialmente il governo prevedeva per i Pir un’alta redditività tra i 16 e i 18 miliardi in cinque anni, ma visti i dati di raccolta queste stime sono destinate a crescere. Ma quello che più ci interessa capire è quanto conviene investire nei Piani individuali di risparmio.

Forte volatilità da voto francese

Guida Forex online: 

Forte volatilità da voto franceseMaggio 2017. Ore trepidanti per l’Unione europea che attende con il fiato sospeso il voto delle presidenziali francesi di oggi. Negli ultimi giorni, i sondaggi favorevoli a Emmanuel Macron, hanno portato ottimismo sui listini europei che chiudono tutti in positivo la prima ottava del mese.

In una Francia blindata per il pericolo attentati. Il copione seguito questa settimana è stato quello di puntare il dito contro Madame Frexit (Marine Le Pen). Da Obama a Greenpeace, passando per i funzionari europei, per tutti la grande preoccupazione è quella di rivivere una nuova Brexit. Nel frattempo nei cambi la moneta unica si attesta attorno a 1,10 contro il biglietto verde raggiungendo i massimi, quotazione che mancava da sei mesi.

Pagine

Subscribe to RSS - Trading Notizie