Back to top

La gestione del rischio (risk management)

Gestione del rischioUn’assoluta padronanza delle strategie di trading e la diversificazione di un portafoglio di titoli rappresentano la migliore gestione del rischio per qualsiasi investitore.

Per operare in maniera professionale e profittevole non serve inseguire la tecnica assoluta, piuttosto bisogna imparare ad utilizzare lo strumento più appropriato per ogni specifica condizione del mercato. La comprensione delle dinamiche delle compravendite legate alle tipologie di trading sono di vitale importanza per non rimediare delle perdite rovinose.



I mercati cambiano continuamente, lo stesso deve essere per le nostre strategie e conoscenze, le quali devono quotidianamente essere alimentate dall’approfondimento.

I segnali di gestione del rischio più usati dai trader sono:
1. Livelli di stop loss: valori statici di chiusura delle operazioni.
2. Break-even stop: (punto o linea di pareggio) un livello dinamico che si aggiorna al raggiungimento di determinati target di prezzo. Fissati alcuni parametri di riferimento è il punto d’indifferenza della nostra strategia rispetto a qualsiasi altra scelta operativa.
3. Take profit: chiusura automatica dell’operazione a un valore prestabilito al momento dell’apertura e mentre l’operazione è in corso.

Ordini messi a disposizione nelle piattaforme assieme a dei segnali che, possono essere opportunamente calibrati per simulare delle situazioni ipotetiche, sono fondamentali per valutare il mercato istante per istante. Quando il tempo c'è lo consente, usare le piattaforme demo è di grande utilità per capire tutte le funzionalità del programma e per verificare cosa succede quando modifichiamo una o l’altra opzione per ogni singola operazione. Infatti, per ridurre ulteriormente il rischio, e per essere più tranquilli, tutto quello che vediamo dovrebbe essere supportato e confermato da almeno un’altra metodologia.

La diversificazione di un portafoglio è indispensabile per ridurre i rischi
Investendo in modo non correlato è possibile limitare il rischio complessivo.
Nei mercati finanziari è obbligatorio diversificare. Non dobbiamo operare solo sul forex, sempre con lo stesso broker o sullo stessa coppia di valute, così come non ci conviene aprire posizioni sempre dello stesso importo.