Back to top

Trading Notizie

Prosegue il buon momento della Borsa italiana

Guida Forex online: 

Prosegue il buon momento della Borsa italianaOttobre 2016. Prosegue il buon momento della Borsa italiana che chiude positivamente anche l’ottava appena trascorsa, ma il dato più interessante delle ultime sedute è il ribasso dell’obbligazionario, con i tassi in ripresa dopo l’avvertimento della Bce a non dare per scontato il proseguimento del QE oltre il termine di marzo. Quest’ultima notizia ha avuto una serie di effetti interessanti come la tendenza a prendere profitto sull’azionario con simultanea chiusura degli short su alcune materie prime.

L’euro scivola contro il dollaro

Guida Forex online: 

Euro scivola contro il dollaroOttobre 2016. In un mercato che rimane orientativamente cauto, i colpi di scena più rilevanti continuano ad arrivare dal comparto che, più degli altri, si contraddistingue per la bassa volatilità, il foreign exchange. Più precisamente dalle coppie di valute più scambiate.
Difatti, dopo la divisa britannica è arrivata l’ora della moneta unica. L’euro sta scivolando verso i minimi di marzo contro la valuta statunitense, quando raggiunse quota 1,0820.

Ottava caratterizzata dalle prese di profitto

Guida Forex online: 

Ottava caratterizzata dalle prese di profittoOttobre 2016. La seconda ottava del mese è stata caratterizzata da una serie di prese di profitto sul mercato azionario Usa, dopo che le prime trimestrali (in particolare quella di Alcoa) hanno deluso le attese, con l’indice SP500 che ha sfiorato di nuovo i 2100 punti del minimo di settembre.

Nel mercato dei cambi, l’aggiustamento del British Pound, a 1,22 contro il dollaro statunitense

Crollo della sterlina: pericoli del sistema finanziario

Flash Crash della SterlinaOttobre 2016. La notte di venerdì 7 (le 02:00 in Italia) entrerà di diritto nella storia dei mercati finanziari per il crollo della sterlina inglese. Uno vero e proprio schianto della moneta britannica che ha suo malgrado ha coinvolto tantissimi trader. Nel day after del flash crash della sterlina è stato scritto di tutto e di più: tesi di complotti e machiavelliche macchinazioni. Il dato di fatto è che l’imprevedibile crollo della divisa anglosassone è avvenuto gia in un clima controverso per il Regno Unito. Stando alle fonti dei giornali più autorevoli di economia e finanza la causa del flash crash della sterlina è stato dovuto ad un errore umano. Un trader avrebbe inserito un ordine sproporzionato scatenando vendite a raffica. Mentre per altri la causa del crollo è da attribuire ad un algoritmo impazzito.

Commissioni delle banche italiane più alte d’Europa

Guida Forex online: 

Commissioni banche italiane più alte d'EuropaOttobre 2016. Le banche italiane hanno le commissioni più alte d’Europa. A dirlo è uno studio della Cgia di Mestre che ha evidenziato rincari sproporzionati rispetto gli istituti di credito degli altri paesi del vecchio continente.

Dall’inizio della recessione economica sono sensibilmente diminuiti i crediti erogati mentre sono aumentati di oltre il 36% i costi dei clienti. I guadagni netti conseguiti dalle commissioni bancarie è di quasi 30 miliardi di euro, circa 5 miliardi di euro in più rispetto sette anni fa.

Il mancato rialzo dei tassi spinge i mercati

Guida Forex online: 

Mancato rialzo dei tassi spinge i mercatiSettembre 2016. La decisione dell’Organismo bancario centrale statunitense di posticipare ancora una volta l'aumento dei tassi ha spinto i mercati al rialzo.

L’azione di correzione sull’azionario Usa è stato rapidamente assimilato e lo SP500 si è subito riportato sopra i 2150 punti, facendo passare in secondo piano le nuove tensioni sulle banche europee e gli importanti appuntamenti di domani (lunedì 26): il varo della nota di aggiornamento del Def e l’incontro di martedì con in programma il confronto tra governo e sindacati per le stime sulla crescita previdenziale.

Saluto al Presidente Carlo Azeglio Ciampi

Guida Forex online: 

Saluto al presidente Carlo Azeglio CiampiSettembre 2016. Non solo perché siamo un portale che parla di valute. Oggi più che mai ci sembra doveroso dare il nostro ultimo saluto al presidente Carlo Azeglio Ciampi. Colui che ha speso una vita al servizio dell’economia e rilanciando l’identità nazionale con la riscoperta dell’Inno di Mameli. Dal fallimento del Banco Ambrosiano all’ingresso nell’euro, passando ad una delle più delicate svalutazioni della vecchia lira, all’azione di risanamento delle finanze pubbliche. Il livornese del 1920 Carlo Azeglio Ciampi si è sempre contraddistinto per rimanere estraneo ai partiti, non occupando mai un seggio in Parlamento, ma costruendosi una reputazione restando lontano dai Palazzi della politica.

Euro in area 1,13

Guida Forex online: 

Euro in area 1,13Settembre 2016. Il dato sull’indice ISM dei servizi USA ha deluso le attese, ben al di sotto del previsto, a 51,5 contro un consensus di 55 punti, ha ribadito le tensioni su un prematuro rialzo dei tassi da parte dell’organismo bancario centrale statunitense. Il risultato è stato un indebolimento del dollaro americano che ha rilanciato l’euro in area 1,13. Intanto l'attesa riunione della Banca centrale europea è passata senza recapitare notizie fresche, in particolare senza l’atteso programma d’estensione del Quantitative Easing.

Nelle commodity l’oro ha provato l’allungo oltre i 1.350 dollari l’oncia, mentre il petrolio WTI si è riportato a 47 dollari al barile, dopo il consistente calo delle scorte Usa.

Euro risale contro il dollaro

Guida Forex online: 

Euro risale contro il dollaroSettembre 2016. La sensazione che nell’immediato la Fed non rialzerà i tassi di riferimento giova a Piazza Affari.
L’ultima settimana di contrattazioni a cavallo del mese di agosto e settembre è stata caratterizzata dalla bassa volatilità e dai scambi ridotti. L’euro è risalito a 1,1230 contro il dollaro statunitense trascinando anche l’oro sui 1325 dollari l’oncia, mentre il petrolio Wti scivola inesorabilmente verso i 43 dollari al barile.

Tra i non ferrosi in evidenza lo zinco con nuovi record annuali, il metallo raggiunge quota 2355. Rimangono delle tensioni sulla scadenza di settembre che agevolano la salita, ma verso la fine del mese questa situazione dovrebbe affievolirsi.

Movimento interessante sul cambio euro/dollaro

Guida Forex online: 

Movimento interessante sul cambio euro/dollaroAgosto 2016. I dati incerti sul Pil e la crescita hanno influito negativamente sulla Borsa di Milano che ha chiuso con un deciso calo del -4,05%. A pesare sulle quattro sedute sono soprattutto i titoli bancari, investiti da nuovi crolli e con le preoccupazioni della Bce sulla solidità degli istituti di credito.

Nel forex market c’è stato un movimento interessante sul cambio euro/dollaro che è tornato sopra 1,13 toccando un massimo nella giornata di giovedì 18 agosto a 1,1365, riportandosi in prossimità del massimo raggiunto lo scorso 24 giugno (giornata della Brexit) che era a 1,1427.

Pagine

Subscribe to RSS - Trading Notizie